Patavium 2003 compie 15 anni

Un po’ per orgoglio ma soprattutto per mia soddisfazione personale, oggi voglio celebrare insieme a voi il compleanno della polisportiva A.S.D. Patavium 2003.

Proprio oggi, 5 maggio 2018, sono i primi 15 anni della associazione sportiva che nel lontano 2003 ho deciso di fondare insieme all’amico Nicola Valentini.

Una creatura che all’inizio ho pensato quasi come un gioco, senza probabilmente sperare di arrivare fino ai traguardi raggiunti fino a questo 2018; una squadretta di calcio a 5 composta da solo amici, che avrebbe dovuto partecipare ad un campionato amatoriale.

Nessuno avrebbe immaginato di superare il primo anno di vita, soprattutto per gli scarsi risultati sul campo dovuti all’inesperienza e alla giovane età degli atleti.

Sarà stata la passione per lo sport, l’intento di stare insieme e condividere un piccolissimo progetto ancora in fase embrionale, la condivisione di una passione… fatto sta che oggi siamo ancora qui.

Già qualche anno fa, con un calcolo grossolano, ero riuscito a conteggiare oltre mille persone tra dirigenti, atleti e allenatori che hanno militato nelle squadre del Patavium 2003.

Un numero davvero incredibile pensando che nei primi dieci anni, ogni stagione, al massimo i tesserati annuali sfioravano le venti unità.

Poi arriva la svolta, dal 2012 la franchigia patavina diventa una polisportiva aprendo nuove strade ed un impegno sempre più costante e difficile da parte di chi, in prima persona o meno, ha portato avanti il progetto.

Dopo tredici anni di onorata (e tosta!) presidenza, nel 2016 ho ceduto il passo a nuove leve, rimanendo nel Consiglio Direttivo e venendo nominato Presidente Onorario.

Approfitto per ricordare a tutti coloro che avranno la voglia e pazienza di leggere queste due righe che la polisportiva è sempre aperta a nuovi atleti e volontari che hanno il desiderio di condividere questa bellissima avventura nel mondo dell’associazionismo.

Non esitate a scrivermi, o visionate il sito internet www.patavium2003.it

Buon compleanno Patavium 2003!

Matteo Venturini